October 24, 2009

Viva la Francia/ Viva la France

Qualche giorno fa ho conosciuto Benedicte e Sarah, due ragazze francesi in Erasmus a Padova.
Benedicte viene da Bordeaux e parla bene l'italiano perchè sua nonna è di origine italiana invece Sara è nata a Lille ma i suoi genitori sono Polacchi.
Parlando un pò con loro in inglese perchè il francese lo capisco ma non lo parlo, mi sono offerta di aiutarle ad ambientarsi in città durante in nove mesi dell'Erasmus.
Le ho accompagnate all'ufficio dell'ESN di Padova e anche al centro linguistico di ateneo, dove ho scoperto che i corsi di italiano per stranieri sono suddivisi per livelli e ciascun livello prende il nome da un Fumettista o personaggio dei Fumetti!
Sono molto contenta di aiutarle perchè questo mi permette di scambiare esperienze e conoscenze relative a quello che stiamo studiando e sapere degli aspetti relativi alla vita quotidiana della Francia e della Polonia che si possono sapere solamente se si vive lì. Ad esempio una buonissima ricetta per i Croissant che però non credo di riuscire a replicare......
A few days ago I met Benedict and Sarah, two French girls in Erasmus in Padova.
Benedicte is from Bordeaux and speak good Italian, because her grandmother have Italian origin, Sarah was born in Lille, but her parents came from Poland.
Talk a bit with them in English because I understand French but not speak it, I offered me to help them settle in the city during nine months of Erasmus.
I accompanied the office of the ESN of Padua and also to the University Language Center, where I discovered that the courses of Italian for foreigners are divided into grades and each stage takes its name from a comic book or cartoon character!
I am very glad to help because this allows me to share experience and knowledge of what we are studying and knowledge of issues relating to everyday life in France and Poland that can be known only if you live there. For example, a very good recipe for croissants but I do not think being able to respond ......

5 comments:

Errante said...

Ero pieno di preconcetti la prima volta che giunsi a Parigi. Devo dire che la città mi conquistò subito, invece.
Incontrare le persone, e conoscerle, è il modo migliore per abbattere i muri ottusi del nostro provincialismo.

Vele/Ivy said...

E' vero, è bellissimo avere questi scambi culturali!
Noi venerdì abbiamo fatto un aperitivo con dei clienti Svedesi della società in cui lavora Paolo. Abbiamo parlato un sacco di Stieg Larsson, autore di "Uomini che odiano le donne"! ;)

Pupottina said...

sei un'ottimo aiuto per gli stranieri anche se non parli il francese....
buona serata
^_______^

Sharon said...

oooh this is such a great opportunity! you're going to learn French and Polish now:)

Bonne semaine^^

Stella said...

@Errante: è vero solo confrontandosi si possono capire gli altri e anche se stessi!
Parigi, dicono che sia immensa, romantica, c'è chi la odia, c'è chi la ama....mi ha fatto piacere sapere la tua esperienza :)

@Vele: che bello! Cosa pensano della saga? sono contenti che questo libro abbia avuto così tanto successo? ^__^

@Pupottina: Grazie.....:) Buona serata anche a te!

@Sharon: Merci Beaucoup ^__^
I'll hope to learn these two languages

Have a nice weekend!