November 15, 2008

Una settimana molto impegnata/ A very busy week

Questa settimana è stata pienissima, tra il corso di Montebelluna e l'inaugurazione della mostra d'arte curata da mia sorella non ho avuto neppure un momento libero!
I corso per catalogatori di reperti archeologici si è concluso mercoledì con la verifica; ho dovuto preparare due schede RA (Reperti archeologici) che saranno verificate da un rappresentate della soprintendenza per i beni archeologici del veneto e, se corrette, riceverò l'attestato.
Poi giovedì c'è stata l'inaugurazione della mostra di arte contemporanea curata da mia sorella.
Io ho seguito gli ultimi preparativi(trasporto dell'opera di Joys) e ho scattato molte foto, anche se la giornata era la più brutta che si potesse immaginare per un'inaugurazione a Venezia: pioggia a dirotto.











Alla fine è andato tutto bene, ho conosciuto i due artisti molto carini, disponibili e simpatici; il gallerista un tipo veramente strano (non so come mia sorella sia riuscita ad avere pazienza con lui) e anche se la pioggia ha scoraggiato un pò c'erano parecchi ospiti(il direttore del museo Peggy Guggenheim di Venezia).
Le opere di Joys e Giuliana sono in mostra fino al 27 novembre, nel blog di mia sorella trovate tutte le info: www.ilblogdialfa.blogspot.com, e se volete saperne di più su questi due artisti ecco i contatti: (da sinistra Joys, mia sorella Daniela e Giuliana) (from the left Joys, my sister Daniela and Giuliana)
Giuliana: http://www.giulianatammaro.blogspot.com/,
Joys: http://www.joys.it/

This week was very full of things to do between being Montebelluna and the inauguration of the art exhibition curated by my sister I have not even had a moment free! The course for catalogers of archaeological reperts ended Wednesday with the test, I had to prepare two cards RA (Archaeological reperts) to be verified by a representative of supervision for archaeological of the Veneto region and, if correct, receive the certificate. Then on Thursday there was the inauguration of the exhibition of contemporary art curated by my sister. I followed the final preparations (for transport of Joys' work) and I took many photos, although the day was the most ugly that you could imagine for a vernissage in Venice: heavy rain. In the end everything went well, I met the two artists very nice, friendly and available, the gallerist a really strange man (I don't know how my sister has been able to have patience with him) and although the rain has discouraged a little but there were several guests (the director of the Peggy Guggenheim collection in Venice). The works of Joys and Giuliana are on display until November 27, on my sister's blog you found all the info: www.ilblogdialfa.blogspot.com, and if you want to know more about these two artists here are contacts: Giuliana: www.giulianatammaro.blogspot.com, Joys: www.joys.it

16 comments:

3my78 said...

E brava Stella, complimenti per tutto e anche a tua sorella:-)

Stella said...

Grazie 3my78! ora devo aspettare venti giorni per sapere il risultato....spero sia un bel regalo di compleanno :)

Buon sabato sera

p.s. ti ringrazia anche mia sorella

Veggie said...

Bè, impegnatissima... però è stato bello, dai!!... In fin dei conti, sono queste le cose che danno raggi di sole alla vita...

Sharon said...

that's such an exciting thing to participate in!
and thanks for the links

Pupottina said...

incrocio le dita per te!

ciao e buona domenica

Vele/Ivy said...

Bè, settimana impegnativa ma veramente interessante! Brave a tutte e 2!!

Alfa said...

Complimenti ad entrambe!


PS
Riesco solo ora (forse)a postare un commento...

PPS
Ho risposto finalmente alla tua domanda su Villa Nigra

Alfa said...

Un fumetto sul Lago d'orta? Si tratta forse delle avventure di Capitan Novara, Cusio Woman e compagnia? o è un altro?
la cosa ovviamente mi interessa. Fammi sapere.


Per la villa: se decidi di venire da queste parti non esitare a contattarmi, eventualmente anche a mezzo mail illagodeimisteri@gmail.com.
Ti aiuterò volentieri ad organizzare la gita e potrei anche farti da guida, se capiti nella giusta occasione ;)

the bean said...

hi, i don't know in which post i should put my comment cause you guys are going very fast and i cannot keep up with you.
Anyway..
@poker: whirlyball is a game, apparently it's popular only here in Chicago (e' un incrocio tra basket e autoscontri: con una mano guidi, con l'altra impugni una specie di racchetta per raccogliere/lanciare la palla; di solito si gioca 4 contro 4 o 5 contro 5: se si e'un buon gruppo e' un modo simpatico per passare una serata in compagnia)
@lisa: thanks, i'm not in Italy very often so i'm not updated on the latest slang.
@stella: nelle orecchie ai ricci!
@lisa again: ..and how do you answer??

please sir said...

Wow - sounds so exciting - congrats!

Stella said...

@veggie: hai ragione sono queste le cose che danno i raggi di sole alla vita....

@sharon: thanks, yes I have a great remember of it!

@pupottina: speriamo bene...buon inizio settimana

@vele/ivy: Grazie, grazie....da parte di tutte e due! ^_____^

@please sir: thanks and thanks for your visit!

Stella said...

@ Alfa: Grazie mille!

No non è uno di quelli ;)
La tua omonima Alfa(mia sorella), ha fatto uno scambio di link con Alex Crippa, uno sceneggiatore di fumetti brianzolo molto famoso in Francia.
Io, guardando il suo blog ho visto una foto dell'isola di San Giulio sul lago d'Orta; incuriosita ho scoperto che è stato realizzato un nuovo fumetto (genere giallo paranormale) chiamato Jonah Martini la cui ambientazione trae spunto da Orta San Giulio.

Ti riporto il passo dell'intervista:

Parlateci un po’ dell’ambientazione geografica: come nasce Montelago e come l’avete ricreato? Basandovi su quali paesi?
ALEX: E questa è LA domanda! Tre anni fa mia moglie mi portò a Orta San Giulio, un bellissimo paesino piemontese che si affaccia sul piccolo lago d’Orta, al centro del quale c’è un’isoletta con un monastero, una chiesetta e poche case… affascinantissimo, me ne innamorai subito e pensai che dovevo ambientarci assolutamente un fumetto prima o poi. Una storia dal sapore mistico, perché questo ispira il luogo, credenti o no. L’idea di “Jonah” mi è praticamente nata lì. Per rispetto ho cambiato il nome in Montelago, perché comunque nella nostra storia si trattano temi e argomenti un po’ tosti. Una volta approvato il progetto ci portai Alfio di peso, che scattò un sacco di foto, prese schizzi e acquistò un pesantissimo e costosissimo volume sulla storia del paese… Ah, cosa non si fa e non si spende per l’arte! Praticamente TUTTI i luoghi di “Jonah” esistono e sono visitabili. Ti ricorda qualcosa, Michele? (“sì, lo stesso lavoro su Milano per 100ANIME” è la risposta)
ALFIO: Orta San Giulio è un luogo bellissimo che racchiude un po’ tutte le caratteristiche di tutti i paesi nostrani o, meglio, che trovavamo nell’Italia rurale dei primi del novecento. Ha conservato ancora quel fascino retrò utile per raccontare la nostra storia in cui tutti possano riconoscere qualsiasi paesello dei nostri nonni.

Per saperne di più ti lascio il link: http://alexcrip.blogspot.com/2008/11/jonah-martini-prime-impressioni.html

Pupottina said...

buon martedì

Alfa said...

Ti ringrazio davvero molto per questa segnalazione!
Mi piacerebbe parlarne sul Lago dei misteri.
Ora però sono in viaggio.
Appena possibile contatterò a tua sorella per vedere se è possibile una collaborazione sull'argomento.
Grazie ancora!

Pupottina said...

oggi finalmente da me c'è una bella giornata di sole...
promette bene... dopo tanta pioggia...

buon mercoledì

^_____________________^

trekking said...

@the bean: whirlyball looks funny and particularly!